Di cosa trattiamo quando parliamo di sostenibilità – parte 2

Nell’ultimo articolo vi abbiamo parlato di Sostenibilità Ambientale, spiegando quanto sia importante adottare  un nuovo modello virtuoso di Economia Circolare in sostituzione della vecchia concezione di Economia Lineare. Abbiamo parlato anche di Riciclo, inteso come  il processo attraverso il quale si mira al recupero di materiali, e di Basso impatto ambientale sottolineando le soluzioni trovate in entrambi gli ambiti. Portiamo avanti il nostro programma di formazione e di informazione “Etic.a & Sostenibilità” approfondendo altri due concetti chiave strettamente legati alla Sostenibilità Ambientale: La Compostabilità e la Biodegradabilità. Spesso i due termini vengono usati come sinonimi, in realtà la Norma Europea EN13432 del 2002 definisce le caratteristiche che un materiale deve possedere per potersi definire biodegradabile e/o compostabile; questa norma è stata adottata in Italia col nome di UNI EN 13432.

La Compostabilità

La compostabilità è la capacità di un materiale organico di trasformarsi in compost mediante il processo di compostaggio. Tale processo sfrutta la biodegradabilità dei materiali organici di partenza per trasformarli in un prodotto finale che prende il nome di compost. Il compost è dunque il frutto della disintegrazione e biodegradazione aerobica (cioè in presenza di ossigeno) di materiale (in genere rifiuti) organico.

La Norma stabilisce che per essere definito Compostabile un materiale deve:

  • degradarsi almeno del 90% in 6 mesi se sottoposto ad un ambiente ricco di anidride carbonica; tali valori vanno testati con il metodo standard  EN14046 (anche chiamato ISO14855);
  • a contatto con materiali organici per un periodo di 3 mesi, la massa del materiale deve essere costituita almeno per il 90% da frammenti di dimensioni inferiori a 2 mm; tali valori vanno testati con il metodo standard EN14045;
  • avere bassa concentrazione dei metalli pesanti additivati al materiale;
  • rispettare valori di pH entro i limiti stabiliti;
  • rispettare contenuto salino entro i limiti stabiliti;
  • deve avere concentrazione di solidi volatili entro i limiti stabiliti;
  • deve avere concentrazione di azoto, fosforo, magnesio e potassio entro i limiti stabiliti.

compostabilità_biodegradabilità

 

La scelta etic.a: Le etichette realizzate con componenti organiche, come ad esempio la polpa di legno, soddisfano i requisiti sopraesposti.

La Biodegradabilità

La biodegradabilità è la capacità dei materiali di trasformarsi o dissolversi negli elementi chimici che li compongono mediante l’attività enzimatica di microorganismi o grazie alle condizioni ambientali a cui sono esposti.  La Norma stabilisce che per essere definito Biodegradabile un materiale deve decomporsi del 90% in almeno 6 mesi. Il test viene effettuato secondo i criteri della norma standard EN 14046, anche conosciuta come ISO 14855.

biodegradabilità_etichetta

La scelta etic.a: le nostre etichette biodegradabili del programma “Etic.a & Sostenibilità” consentono di ridurre l’impatto che alcuni materiali, contenuti in esse, possono avere sull’ambiente, beneficiando così alla salute ambientale e di conseguenza anche a quella dell’uomo.

E’ doveroso, dunque, sottolineare la differenza tra i due termini e questa ci è fornita da Progeva: “Per essere definito biodegradabile, la direttiva stabilisce che il prodotto deve decomporsi del 90 percento entro 6 mesi. Mentre, per essere definito compostabile, il prodotto deve disintegrarsi in meno di 3 mesi e non essere più visibile.” Possiamo affermare quindi che compostabile è sempre biodegradabile, ma biodegradabile non è sempre compostabile.

La scelta di portare avanti la produzione delle etichette del nostro programma Etic.a & Sostenibilità” riesce a garantire numerosi vantaggi tra cui:

  • Maggiore ecosostenibilità per i prodotti proposti al mercato
  • Facile riciclo degli scarti con bassi costi di smaltimento
  • Buona leva sulla brand reputation dell’azienda
  • Riduzione dell’impatto dell’impresa sull’ambiente

Noi continueremo a portare avanti la nostra campagna di sensibilizzazione con il nostro progetto Etic.a & Sostenibilità” consapevoli dell’importanza che tale tema debba ricoprire dentro le aziende ma, soprattutto, all’interno della nostra società.

Vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo mail: roberta.quero@eticasrl.net per approfondire le tematiche trattate, per raccontarVi il nostro progetto “Etic.a & Sostenibilità” ed informarVi nel dettaglio sulle soluzioni che abbiamo studiato e sviluppato per le etichette ecosostenibili.

 

Make your Etic choice!

06/03/2020